X
0171 612 605 info@cooptesoribio.it

Attività

La Cooperativa svolge molte attività diverse, ma strettamente legate l’una all’altra. C’è la cascina, con le stalle per allevare le vacche e i campi dove coltivare ortaggi, frutta e cereali; c’è il caseificio, dove il latte appena munto viene trasformato in yogurt e formaggi biologici; c’è il laboratorio agricolo, che occupa ogni giorno un gruppo di ragazzi con disabilità in lavori sani all’aria aperta; c’è la fattoria didattica, dove le scuole e le famiglie possono imparare un modo sano di lavorare la campagna; c’è il maneggio per la riabilitazione equestre e semplici passeggiate. E in futuro ci sarà molto altro ancora: perché alla Cooperativa I Tesori della Terra non mancano né i sogni né l’ostinato impegno che serve a realizzarli.

LA CASCINA

La cascina è una realtà a ciclo chiuso, dove per produrre il latte biologico si parte da lontano: dalla  coltivazione biologica dei foraggi e dei cereali necessari per alimentare le vacche. Ogni anno, appena la stagione lo permette, i campi vengono lavorati, seminati e irrigati fino a quando non arriva il momento di raccogliere i frutti di tanto lavoro. La produzione è utilizzata interamente per nutrire gli oltre 100 capi, in maggioranza di razza Pezzata rossa, di cui ci prendiamo cura nella stalla. Il latte biologico appena munto di questi preziosi animali viene subito trasformato nel caseificio adiacente in yogurt, yogurt da bere e formaggi tutti da gustare: così il ciclo della produzione si chiude nel giro di pochi ettari. Nel 2013 abbiamo realizzato, in collaborazione con la Facoltà di Veterinaria dell’Università di Torino, la prima eco-stalla d’Italia, un progetto sperimentale di allevamento  completamente eco-sostenibile.

IL CASEIFICIO

Il caseificio produce yogurt e formaggi, con la minuziosa attenzione che solo una piccola struttura può permettersi di riservare a ogni prodotto, ma con tutte le garanzie che solo laboratori di trasformazione e confezionamento moderni ed efficienti sanno offrire. Tutto il latte fresco biologico lavorato viene dalle stalle dei soci della Cooperativa: proprio perché il nostro latte è 100% naturale e non standardizzato, la consistenza degli yogurt può subire lievissime variazioni stagionali: è una caratteristica di cui andiamo orgogliosi, perché è la prova della genuinità integrale dei nostri prodotti. La bontà non cambia mai, al massimo trova nuove espressioni: una ricerca continua ci porta a offrire gusti innovativi e a sperimentare nuove produzioni che vengono a lungo affinate prima di essere proposte sul mercato. Il Caseificio lavora secondo ritmi a misura d’uomo, impegnando i lavoratori soltanto nelle ore diurne: una scelta dettata dall’attenzione ai tempi delle persone in difficoltà che lavorano o collaborano con noi.

IL LABORATORIO AGRICOLO

Il laboratorio agricolo accoglie tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, una quindicina di ragazzi dei centri diurni (strutture che ospitano durante il giorno persone con difficoltà), tra ragazzi con disabilità intellettive o psichiche e giovani con problematiche comportamentali. Il laboratorio è un’esperienza originale e innovativa, di cui esistono pochi esempi in Italia: attivo dal 1994, propone ai ragazzi sia attività al chiuso (lavoro nelle serre, preparazione degli imballaggi per gli yogurt, gestione della mensa aziendale, aiuto nella stalla e nell’eco-stalla, confezionamento delle cassette con i prodotti ortofrutticoli di stagione per i Gruppi di Acquisto Solidale) che attività all’aria aperta (coltivazione di frutta e verdura BIO nei campi, supporto alle attività della fattoria didattica e del maneggio, rifornimento di prodotti orticoli per lo spaccio della Cooperativa e consegna a domicilio presso i Gruppi di Acquisto Solidale). Suddivisi in piccoli gruppi coordinati da un operatore qualificato, i ragazzi riescono così sempre a occuparsi in modo vario e interessante, a seconda della stagione, delle condizioni atmosferiche e delle inclinazioni di ciascuno. In vent’anni di attività sul campo – anzi, nei campi – il Laboratorio agricolo ha dato risultati terapeutici sorprendenti, che confermano quanto scrive Saverio Senni, docente universitario di Viterbo esperto di agricoltura etico-sociale, “l’agricoltura contadina non conosceva i disabili. Tutti erano a loro modo abili, quali che fossero il loro livello culturale o le loro condizioni mentali. Le piante e gli animali non discriminano nessuno, non si voltano dall’altra parte e crescono sane chiunque le accudisca”. Le attività del Laboratorio agricolo sono in crescita costante: non mancano nuove richieste di inserimento sia per ragazzi disabili che per ragazzi che non riescono a integrarsi nel solo contesto scolastico e che sono avviati verso esperienze di alternanza scuola-lavoro.

LA FATTORIA DIDATTICA

La fattoria didattica, regolarmente registrata all’anagrafe regionale, è una realtà attiva da più di dieci anni. Offre la possibilità alle scuole del territorio di scoprire e seguire personalmente il ciclo naturale completo della produzione di ortaggi e frutta coltivati con metodi naturali, diventando in prima persona coltivatori BIO. I ragazzi imparano in modo attivo, mettendo in pratica con le proprie mani le cose mano a mano che vengono loro spiegate, facendo esperienza diretta, concreta e divertente di un lavoro naturale, sano e all’aria aperta. Accompagnati da personale qualificato, possono anche imparare a conoscere gli animali della fattoria, che troppo spesso i bambini che vivono in città hanno visto solo sui libri oppure in televisione. Le attività della fattoria didattica sono in continuo aumento: nel solo 2014 ha ricevuto più di 1200 visite.

IL MANEGGIO

Il maneggio è aperto tutto l’anno, con stalle spaziose e moderne, dove gli animali possono muoversi in un ambiente ampio e sano. Ospita diversi cavalli – alcuni di proprietà della Cooperativa e altri di privati – e due asini che vengono impiegati per le attività riabilitazione equestre. Il maneggio è animato da personale qualificato che ogni settimana accoglie persone con difficoltà per la riabilitazione equestre: prendersi cura degli animali e praticare l’equitazione sono attività che costituiscono un’importante risorsa sul piano riabilitativo, rieducativo e di integrazione sociale. Anche i ragazzi delle scuole qui possono avvicinarsi al mondo del cavallo in tutta sicurezza e provare per la prima volta la gioia della cavalcata: il maneggio è il punto forte della visita alla fattoria didattica, un’esperienza intensa che educa ed emoziona.